Intervista alla TOPSport Elena Bellò

Intervista a.a. 2020/2021

Elena Bellò

Ci racconti brevemente del tuo sport e della tua specialità?

Faccio atletica leggera, come specialità corro gli 800m.

Quali sono i tuoi migliori traguardi sportivi?

Sono arrivata quarta alle Olimpiadi giovanili di Nanchino nel 2014, sesta agli europei U23 del 2017 e 2019.
Ho partecipato ai Campionati europei assoluti a Berlino nel 2018.
Sono campionessa italiana indoor e outdoor degli 800m.

Come stai conciliando studio e sport?

Faccio 10 allenamenti a settimana, quindi non è facile riuscire ad avere molte ore della giornata da dedicare allo studio. Ogni giorno però cerco di massimizzare il tempo dedicato allo studio, eliminando ogni distrazione. La cosa più difficile è la frequentazione delle lezioni, spesso incompatibile con gli orari di allenamento. Per sopperire a ciò, frequento solo i corsi più complessi e fondamentali, studiando da non frequentante per tutti gli altri.

Ritieni che le soft skills (team working, stress management, public speaking, etc.), acquisite nella pratica sportiva, ti possano essere utili negli studi universitari?

Grazie all’atletica sono diventata molto sicura di me, gareggiare in contesti internazionali contro le avversarie più forti al mondo mi ha insegnato a sconfiggere ogni ansia e timore. Così come entro in gara concentrata e determinata quando sono consapevole di essermi allenata intensamente e con costanza, allo stesso tempo il giorno dell’esame sono serena e sicura di me se so di essermi preparata al meglio. 

Ti va di lanciare un messaggio di incoraggiamento a non mollare lo sport durante gli studi universitari ai tuoi giovani colleghi?

Lo sport è fonte di ‘scarico mentale‘, permette di eliminare le frustrazioni e le ansie che l’università comporta, sostituendole con buonumore e positività. Mantenerci in forma ci fa sentire meglio con noi stessi e pieni di energie. Praticare sport è inoltre, insieme ad una corretta alimentazione, il modo migliore per prenderci cura della nostra salute!