Il CUS basket subisce una batosta dalla capolista

Martedì 8 gennaio
CUS - Piani 53 – 63 (14-22, 29-34, 39-50, 53-63)

CUS: Scauso (6), Sighel (2), Lucchini (0), Montanarini (7), Bijedic (15), Bertolini (1), Della Pietra (0), Zago (0), Dario (0), Rinaldi (7), Rege Cambrin (15), Zobele (0). Allenatore: Jakovljevic. Tiri da tre: 5 (Bijedic 3, Montanarini e Rinaldi 1). Tiri liberi: 10/16.

Piani: Cravedi (8), Tognotti (1), Antonelli (11), Bonavida (14), D'Alessandro (9), Braghin (11), Pedron (0), Trentini (8), Bikaku (1), Zanderigo (0), Valerio (0), Morghen (0). Allenatore: Fiorani. Tiri da tre: 5 (Braghin 3, Cravedi e D'Alessandro 1). Tiri liberi: 16/24.

Arbitri: Guadalupi e Rolon Armoa

Il Cus viene sconfitto in casa dalla capolista Piani che rimane dunque imbattuta. A parte i primi canestri il punteggio rimane sempre a favore dei bolzanini: il divario giunge anche a superare i dieci punti. I ragazzi di Jakovljevic riescono spesso a portarsi fino al meno 3, ma mai a operare l'aggancio. Gli universitari pagano la forma ancora precaria di alcuni giocatori, in parte dovuta al consueto problema degli allenamenti a ranghi incompleti durante le vacanze quando molti studenti tornano a casa. Ma non sono mancati alcuni banali errori che hanno condannato il Cus alla sconfitta. I dieci punti di distacco non rappresentano tuttavia la effettiva distanza che separa le due squadre che, senza dubbio, rimangono fra le protagoniste di questo campionato.