Healthy lifestyle

Il progetto Healthy lifestyle nasce durante l’emergenza Covid-19: la pandemia ha avuto ricadute negative sul benessere mentale e fisico, si hanno infatti meno opportunità per praticare attività motoria e meno motivazione. Tale periodo ci ha fatto riflettere sull’importanza della salute a tutto tondo. Tuttavia, ha portato anche dei vantaggi: si ha più tempo per se stessi da dedicare ad attività come cucinare i propri pasti. Questo è il momento adatto per fare una conversione a uno stile di vita più salutare.  

Dall’esigenza di ritrovare il proprio benessere è nata l’idea di fornire un supporto a tutta la comunità universitaria, ma non solo, diffondendo informazioni utili a tutti coloro che desiderano correggere o migliorare il proprio stile di vita. I temi trattati infatti non si limiteranno ai concetti fondamentali, ma ci saranno anche curiosità ed elementi di novità che renderanno il progetto interessante anche per i più virtuosi. 

Healthy lifestyle è stato progettato nell’ottica di rendere consapevole ognuno di noi che cambiare le proprie abitudini non è così difficile se si possiede la giusta motivazione, e si hanno a disposizione buoni esempi e semplici consigli da seguire.

Gli obiettivi principali del progetto sono incentivare la comunità universitaria a prendere decisioni salutari e adottare delle buone abitudini. Basandosi sulla spinta gentile, le alternative vengono presentate in modo da condizionare il comportamento in maniera prevedibile, ma senza imporre né vietare delle azioni. Il progetto cerca infatti di guidare verso scelte quotidiane appropriate che rendano, a lungo termine, le persone più sane e felici

Un ciclo di tre conferenze è stato realizzato, approfondendo i seguenti argomenti: allenamento mentale, attività fisica e nutrizione.

Allenamento mentale

Il primo passo per cambiare le proprie abitudini è lavorare su se stessi.
Troppo spesso le persone si pongono buoni propositi, senza riuscire a portarli a termine.
Per questo è fondamentale stendere un piano d’azione: definire i propri obiettivi e pianificare le azioni da compiere per raggiungerli!

Ad approfondire l'argomento sono intervenuti: prof. Nicola De Pisapia, prof. Alessandro Grecucci, prof.ssa Michela Vignoli.
A moderare l'evento, Alessandra Montresor, responsabile della Direzione Comunicazione e Relazioni Esterne dell'Università di Trento.

 

Attività fisica

L’attività fisica è di fondamentale importanza quando si vuole adottare uno stile di vita più sano. I suoi comprovati benefici sul corpo e sulla mente sono innumerevoli, sia a breve che a lungo termine.
La vita odierna spesso comporta lunghi periodi di sedentarietà, seduti davanti allo schermo o sui libri, e un notevole stress dettato da ritmi serrati.
L’attività motoria può giovare alla comunità universitaria in maniera significativa poiché essa aiuta a ridurre l’ansia e i sintomi depressivi, a favorire la concentrazione e l’apprendimento e a migliorare l’umore e l’autostima.
Fare attività fisica non è solamente fare sport, numerose sono le piccole azioni quotidiane che possono aiutare a combattere l’inattività: fare una passeggiata o un giro in bicicletta, portare a spasso il cane o svolgere le faccende di casa.

Ad approfondire l'argomento sono intervenuti: Dott. Paolo Crepaz, Prof. Federico Schena, Prof. Cantor Tarperi, Dott.ssa Doriana Rudi.
A moderare l'evento Paolo Bouquet, Delegato del Rettore per lo Sport e Professore associato del Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell'Informazione dell'Università di Trento.

 

Nutrizione

La nutrizione è il terzo pilastro per condurre un corretto stile di vita: essa infatti influisce positivamente sia sul corpo che sulla mente.
Il progetto vuole offrire alcuni semplici consigli per mangiare in modo semplice e salutare
Inoltre, vuole favorire la riduzione dello spreco alimentare attraverso accorgimenti utili per un razionale acquisto di alimenti e la conservazione dei prodotti stessi.

Ad approfondire l'argomento sono intervenuti: dott.ssa Margherita Brunori, Prof. Carlo Pedrolli e la campionessa olimpica Antonella Bellutti.

A moderare l'evento Alessandra Montresor, Responsabile della Direzione Comunicazione e Relazioni Esterne dell’Università di Trento.

Show Cooking

Cucinare ricette salutari è fondamentale per un corretto stile di vita e per il proprio benessere. Per l'occasione, lo chef stellato Alfio Ghezzi, da sempre attento a queste tematiche, ha ideato un menù che con pochi ingredienti combini salute e sostenibilità.

A condurre l’evento, Alessandra Saletti, Responsabile Ufficio Stampa e Relazioni Esterne dell'Università di Trento, e Francesca Rinaldi, direttrice del Centro Enaip e Alta Formazione di Tione.

Evento realizzato in collaborazione con Centro Formazione Professionale ENAIP Tione - Percorso di alta formazione professionale di cucina e della ristorazione.

Promosso e finanziato da Servizio formazione professionale, formazione terziaria e funzioni di sistema della Provincia autonoma di Trento.

 

Contatti