Doppia vittoria per il CUS Basket

Mercoledì 19 dicembre

Pergine  - CUS  54 - 68  (14-19, 26-34, 43-48, 54-68)

Pergine: Rizzon (11), Cagol (3), Battisti (0), Xausa (10), Mariotti (7), Roccabruna (11), Zavarise (7), Casagrande (0), Vezzoli (0), Valcanover (5). Alle­natore: Leonar­delli. Tiri da tre: 4 (Cagol, Xausa, Roccabruna e Zavarise 1). Tiri liberi: 14/24.

CUS: Scauso (4), Sighel (12), Bijedic (6), Bertolini (11), Della Pietra (0), Bertoni (0), Dario (3), Tutnjevic (0), Bot­taro (2), Rinaldi (14), Rege Cambrin (16), Zo­bele (0). Alle­natore: Ja­kovljevic. Tiri da tre: 4 (Bertolini 2, Sighel e Dario 1). Tiri libe­ri: 14/21.

Arbitri: Guadalupi e Nista

Il Cus chiude con una vittoria il 2018 e nel contempo inizia nel migliore dei modi il secondo girone del campionato. A Pergine i ragazzi di Jakovljevic hanno sempre tenuto la situazione sotto controllo (a parte qualche breve momento di appanna­mento nel terzo periodo), benché privi di Montanarini, Lucchini e Zago. Adesso vi sarà un periodo di allenamenti a ranghi ridotti perché buona parte degli studenti fuori sede tornano a casa per le vacanze di fine anno. E alla ripresa (8 gennaio) gli universitari sono attesi dalla sfida diretta con la capolista Piani.


Sabato 15 dicembre

G.S.Riva  - CUS   56 - 68 (10-18, 24-37, 46-45, 56-68)

Riva: Hainzl (4), Benedetti (0), Stienen (11), Fia (0), Lusente (11), Maci (4), Dela­na (0), Danti (0), Tobaldi (4), Grossi (3), Frase (16), Arisi (3). Alle­natore: Ferrari. Tiri da tre:  0. Tiri liberi: 12/20.

CUS: Scauso (10), Lucchini (8), Sighel (4), Bijedic (2), Bertolini (3), Della Pietra (2), Bottaro (1), Bertoni (2), Dario (0), Rinaldi (22), Rege Cambrin (14), Zo­bele (0). Alle­natore: Jako­vljevic. Tiri da tre: 4 (Rinaldi). Tiri libe­ri: 16/18.

Arbitri: Cattani e Laddomada

Il Cus vìola il campo di Riva grazie alla capacità di reagire dopo il pessimo terzo periodo che ha portato i gardesani avanti di un punto. E dire che per metà gara gli universitari non hanno avuto problemi a controllare la situazione (+13 all'intervallo lungo). Poi un calo di tensione che ha rischiato di compromettere l'esito finale. Le strigliate di coach Jakovljevic sono però servite a raddrizzare la situazione: le dife­se alternate uomo-zona hanno messo in difficoltà gli attaccanti di Riva mentre i ti­ratori del Cus non hanno fallito i canestri del riaggancio e poi del sorpasso. Partita spigolosa con due tecnici e due antisportivi fischiati ai rivani (espulso Grossi per somma di falli).