Riaperto il Centro Polisportivo Universitario di Mattarello: nuovi sogni sportivi da esaudire, nuove amicizie da stringere

Intervista ad Alessandro Pontalti, vice direttore del CUS e responsabile della gestione del Centro Polisportivo Universitario di Mattarello

Alessandro Pontalti è vice direttore del CUS e responsabile della gestione del  Centro Polisportivo Universitario di Mattarello, recentemente rinnovato e riqualificato sia per quanto riguarda gli impianti  che  nella struttura di ricezione e ristorazione. Lo abbiamo intervistato perché ci spieghi i vantaggi e le nuove opportunità che questa struttura può offrire.

Alessandro, con l’aria (Centro di Volo a Vela) , l’acqua (Il Centro nautico AugsburgerHof) e la terra (il Centro Polisportivo) non c’è limite alla possibilità di fare sport in amicizia presso le strutture offerte dal progetto UNI.Sport dell’Università di Trento. In particolare il Centro Polisportivo di Mattarello è stato inaugurato a fine ottobre: ci puoi ricordare gli interventi effettuati e le strutture rinnovate?

I lavori di riqualificazione sono stati finalizzati a rendere il Centro più accogliente rendendo il bar il vero nucleo nevralgico, riportando omogeneità e qualità agli spazi aperti, liberando le potenzialità degli spazi a disposizione con una distribuzione più funzionale. È stato razionalizzato il sistema dei percorsi di accesso alle strutture garantendo la fruibilità del Centro nelle ore serali, attraverso un nuovo impianto di illuminazione. Sono presenti 3 campi da Tennis di cui uno coperto, un campo da Beach Volley regolamentare, un campetto da street Basket, diversi calcio balilla e un paio di tennis tavolo, il tutto completato da un locale adibito a ristorazione a misura di studente.

Quindi molte attività offerte e molti vantaggi per gli affezionati

Infatti: le attività offerte sono molteplici e hanno lo scopo di fornire un servizio che soddisfi il più possibile le inclinazioni sportive già maturate dagli studenti e di aprire loro la possibilità a nuove esperienze sportive, inoltre il centro Sportivo di Mattarello ci offre la possibilità sia di organizzare eventi sportivi che di fornire ai ragazzi che praticano sport diversi un luogo d’incontro e di socializzazione. Sport, infatti, significa soprattutto relazioni.

Sembra che il Centro sia pronto per essere uno spazio associativo per gli studenti che avranno modo di condividere un altro aspetto importante della vita, oltre allo studio. E’ così?

Esatto: ragazzi e ragazze avranno un’occasione in più per mantenere e sviluppare il loro benessere fisico e mentale. Oltre allo sport questo spazio offre anche la possibilità di mettere in atto le conoscenze acquisite durante il corso di studi e di sperimentarsi in collaborazioni per la promozione delle attività in cui verranno coinvolti/e. Tutto ciò migliora l’efficacia del programma e aumenta la qualità del servizio offerto dal CUS e dall’Università, oltre che essere un importante fattore di promozione per entrambe.

Perché, secondo te, i giovani che non hanno mai praticato sport dovrebbero ora essere invogliati alle attività che proponente?

Credo che molti di loro per quanto riguarda lo sport abbiano nel cassetto desideri che non hanno mai avuto modo di essere soddisfatti. Ricordo una ragazza volontaria al centro nautico che ha provato quest’estate per la prima volta a salire su un windsurf e ricordo la sua gioia e i mille ringraziamenti per averle dato una possibilità che fino a quel momento non aveva mai avuto. Qui a Trento, la città dove la qualità di vita è considerata la migliore in Italia, siamo circondati dalla natura e, grazie ad essa, da mille possibilità che mettono in gioco prima di tutto i nostri corpi. Certo, per chi pratica un’attività a livello agonistico si suppone che la conoscenza dei propri limiti e della fatica sia già acquisita, anche se in realtà non si smette mai di imparare, ma per chi invece non ha mai avuto modo di sperimentarsi in tal senso, questa è l’occasione migliore, purché si abbiano a disposizione i servizi necessari: che sono proprio quelli che noi forniamo ai nostri studenti!

Per informazioni su modalità di prenotazione e tariffe del Centro Polisportivo Universitario consultare la pagina: http://www.unisport.tn.it/centro-sportivo-universitario-mattarello

 

Intervista ad Alessandro Pontalti, vice direttore del CUS e responsabile della g