Sport giovanile

Team Femminile Trentino A.S.D Organizza in collaborazione con orrizzionti comuni A.P.S: Sport giovanile non solo prestazione Agonistica, soprattutto occasione per crescere. 

 

 


Gli incontri si terranno presso la sede del CONI a Trento, via della Malpensada 84, II piano (Sambapolis) 

  • Giovedì 20 settembre 2018 - ore 20.30
    Hai voluto la bicicletta? Pedala! Riflessioni sulla pratica sportiva con adolescenti a cura di Marialuisa Grech e Mauro Milanaccio
  • Giovedì 4 ottobre 2018 - ore 20.30
    La forza dell'esempio. Etica e valori nel mondo dello sport a cura di Federico Puppo
  • Giovedì 11 ottobre 2018 - ore 20.30
    Genere, corpo e sport: il lungo cammino dagli stereotipi alla libertà a cura di Elisa Bellè

 

I RELATORI

Marialuisa Grech è medico chirurgo, psichiatra, psicoterapeuta della Gestalt, didatta dell'Istituto di Gestalt HCC Italia sede Milano, supervisore EAGT. Dirigente medico a tempo indeterminato presso il Ser.D di Trento. Coordinatore area prevenzione e responsabile dell'equipe di riferimento. Dal gennaio 2018 coordina le attività innovative all'interno del Servizio, in funzione dell'incarico di articolazione semplice area integrazione e innovazione. Dal 2013 membro del Direttivo Nazionale Feders, settore strategico prevenzione, direzione e riduzione del danno. Dal 2014 presidente di Federserd in Trentino Alto Adige.

Mauro Milanaccio lavora come psicoanalista a Trento, dove vive. È membro fondatore di ALIpsi e membro di Apertura, Sociedad Psicoanalitica di Buenos Aires, Argentina. Responsabile della sede Jonas di Trento, fa parte del Consiglio Nazionale Jonas Onlus. Giudice Onorario presso il Tribunale per i minorenni di Trento. Ha tradotto il libro di Alfredo Eidelsztein Il grafo del desiderio. Formalizzazioni in psicoanalisi, Mimesis 2015 e curato assieme ad Ombretta Prandini il libro Psicoanalisi e istituzione. Logiche di una cura e pratiche istituzionali, Franco Angeli 2017.

Federico Puppo è professore di Filosofia del diritto presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Trento, dove si occupa, tra l'altro, di ragionamento giuridico e di deontologia delle professioni legali. Da tempo collaborare con il progetto UniTrento Sport dell'Ateneo trentino per lo sviluppo di attività e progetti di ricerca che sappiano valorizzare l'attività sportiva come momento formativo per la carriera degli studenti unversitari.

Elisa Bellè è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale e componente del Centro di Studi Interdisciplinari di Genere dell'Università di Trento. Si occupa principalmente di analisi dell'attivismo politico in ottica di genere e con una particolare attenzione allo studio della maschilità in politica. Ha recentemente condotto una ricerca sulla promozione sportiva per le donne lavoratrici.